Tu sei qui: Home / News

News

Beni culturali: diagnosi hi-tech ENEA su statue del Museo Nazionale Romano

Diagnosi hi-tech per tre statue di epoca romana della collezione Boncompagni Ludovisi di Palazzo Altemps a Roma, una delle sedi del Museo Nazionale Romano. Un team di fisici e chimici del Centro Ricerche ENEA di Frascati ha analizzato le caratteristiche “nascoste” di tre opere risalenti al II secolo a.C. (Ares), al I secolo d.C. (Oreste ed Elettra) e al II secolo d.C. (il Guerriero), utilizzando per la prima volta a Palazzo Altemps tecnologie “made in ENEA” basate su una sorgente laser, un sistema ottico e un detector (continua...)

ENEA al salone del restauro di Ferrara

Ferrara, 22-24 marzo 2017

ENEA sarà presente al Salone del Restauro di Ferrara (XXIV edizione, 22-24 marzo) con uno spazio espositivo “in 3D”, un mini teatro virtuale dove i visitatori potranno immergersi nelle riproduzioni tridimensionali di luoghi d’arte unici, e in alcuni casi inaccessibili, come i tre siti archeologici a Roma (Cappella Greca nelle catacombe di Priscilla, fregio delle sfingi dei Mercati Traianei, tempio di Minerva Medica) e le due tombe etrusche nella necropoli di Tarquinia (continua...)

Sinuessa, un approdo sommerso di epoca romana

Archeologia, geomorfologia costiera, strategie sostenibili di valorizzazione

Le indagini svolte nell’area costiera dell’antica colonia romana di Sinuessa (Campania settentrionale) hanno permesso di individuare numerosi manufatti cubici (pilae), strutture marittime d’epoca romana in conglomerato cementizio, sommersi ad 8 m di profondità ed a circa 650 m dalla costa. Spiagge fossili e morfologie accessorie, modellate nel banco tufaceo che accoglie le pilae, alla stessa profondità suggeriscono che la zona in età romana era emersa e frequentata dall’uomo (continua....)

Prima edizione del Laboratorio di Umanesimo Digitale

LUD (Digital Humanities) c/o Università di Macerata.

Nelle more del perfezionamento del Polo DiCultHer Marche, l’Università di Macerata organizza, con il patrocinio della Rete DiCultHer (Digital Cultural Heritage) e dell’AIUCD (Associazione Informatica umanistica e Cultura digitale), la prima edizione del Laboratorio di Umanesimo Digitale - LUD (Digital Humanities), un percorso formativo dedicato ad ambiti specifici in cui gli studi umanistici entrano in contatto con le molteplici dimensioni del digitale (continua.....)

PARTECIPA AL Webinar interattivo

3 aprile 2017 ore 11.00

Qual è il vero significato del termine digitale? Esiste una linea di demarcazione netta tra ciò che è digitale e ciò che non lo è? Quali sono gli elementi davvero peculiari delle tecnologie che chiamiamo digitali? Che relazione c’è tra cultura e tecnologie digitali?
Sono queste le domanda a cui il Prof. Alessandro Bogliolo cercherà di dare risposta lunedì 3 aprile dalle 11:00 alle 12:00 nell’ambito delle iniziative offerte dall’Università di Urbino per la settimana della cultura digitale  promossa  dalla rete DiCultHer (continua...)

Patrimonio Culturale, dal bello al possibile

EAI n. 4 Ottobre - Dicembre 2016

Questo numero è dedicato al contributo che le nuove tecnologie possono offrire sia per la conservazione sia per la fruizione dei beni culturali: dalla diagnostica sui materiali e sugli effetti di degrado dovuti all’ambiente, al monitoraggio strutturale per prevenire danni ai beni e agli utenti, dalla riqualificazione di edifici e monumenti ai musei virtuali. Si fa inoltre il punto sullo stato del nostro patrimonio culturale e monumentale dando voce a esperti del settore e intervistando Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (continua....)

“Tecnologie per la grande pittura etrusca da Veio a Tarquinia” - Presentazione del Progetto

Giovedì 12 gennaio 2017 presso Palazzo Patrizi Clementi sarà presentato al pubblico il progetto "Tecnologie avanzate per la grande pittura etrusca da Veio a Tarquinia", una iniziativa all’avanguardia che ha riguardato alcuni tra i più interessanti documenti della grande pittura parietale etrusca, promossa da Around Culture, da Enea per i Beni Culturali e dalla Soprintendenza, nell’ambito del progetto CO.B.RA per il trasferimento tecnologico e di un più ampio accordo di collaborazione scientifica, secondo un innovativo modello di gestione e di valorizzazione avanzato per il management sinergico di luoghi culturali complessi (continua....)

Beni culturali: a Washington le tecnologie antisismiche made in Italy

Le eccellenze tecnologiche dell’antisismica made in Italy per la tutela del patrimonio culturale saranno al centro della due giorni presso l’Ambasciata italiana di Washington (7-8 dicembre). L’evento di oggi vedrà riunito il "Working Group Technologies Applied to Cultural and Natural Heritage” dell'US-Italy Science and Technology Joint Commission Meeting, dove saranno discusse le sinergie tra ENEA, CNR e INGV su tecnologie, Scienza della terra e ICT per la salvaguardia, la conservazione e la fruizione dei beni culturali (continua...)

 

Diagnosi hi-tech ENEA su statue del Museo Nazionale Romano

 

Beni culturali: le tecnologie ENEA a Pompei

 

 

 

ENEA per il patrimonio culturale

 

ProgettoCERtuS

 

banner