Tu sei qui: Home / Notizie / Il Duomo di Orvieto oggi: un possibile reinserimento del ciclo scultoreo degli Apostoli e dell'Annunciazione

Il Duomo di Orvieto oggi: un possibile reinserimento del ciclo scultoreo degli Apostoli e dell'Annunciazione

interno del duomoSembra farsi prossima la più volte annunciata ricollocazione nella tribuna e lungo la navata centrale del gruppo scultoreo dell'Annunciazione di Francesco Mochi (1603-1608) e del complesso delle dodici monumentali statue degli Apostoli realizzate tra la fine del XVI e l'inizio del XVIII secolo. A riaccendere l'interesse è una giornata di studi, organizzata e promossa dai Musei Vaticani in collaborazione con l'Opera del Duomo di Orvieto e Sapienza Università di Roma, per giovedì 14 aprile a partire dalle 9.30 e fino alle 17.30 presso la Sala Conferenze dei Musei Vaticani.

Per il prossimo ritorno in Duomo delle statue, sono allo studio dei ricercatori ENEA dei dispositivi di protezione antisismica molto simili a quelli messi a punto sul basamento dei Bronzi di Riace. Nella giornata interverrà l’ing. Gerardo de Canio, responsabile del Laboratorio Tecnologie per l’innovazione sostenibile che illustrerà le tecnologie messe a disposizione da ENEA per il rilievo del quadro fessurativo e la sicurezza sismica del Duomo di Orvieto, le soluzioni adottate per il ricollocamento del gruppo scultoreo della "Maestà con baldacchino ed Angeli reggicortina" nella facciata e il progetto del basamento antisismico per l’annunciazione di Francesco Mochi.

Programma evento

 

ENEA per l’Opera del Duomo di Orvieto: